Venerdì, 16 Novembre 2018
SOLDI PER P.ZANCA

13 milioni
per gli stipendi

atm, messinambiente, Messina, Archivio

Una boccata d’ossigeno per le asfittiche casse comunali. Arrivano 13 milioni di euro dei 18 destinati dallo Stato alla nostra città. Un importo insufficiente a saldare gli stipendi arretrati delle partecipate, ma che  saranno utilizzati a saldarne almeno una parte. Saranno pagati due mensilità arretrate ai dipendenti dell’ATM, gli stipendi ai dipendenti comunali e di messinambiente. Ma saranno utilizzati anche per pagare i debiti più urgenti come per esempio la ditta che fornisce il carburante per i mezzi della società di raccolta dei rifiuti. L’arrivo di questi soldi darà comunque un po di tregua, ma l’obiettivo principale del commissario Croce, delle forze politiche e sindacali è di evitare il dissesto finanziario. Venerdi il commissario Croce sarà a Palermo per rispondere alla Corte dei Conti dove dovrà dimostrare che il Comune è in grado di garantire i servizi essenziali,in altri termini dovrà asserire che può essere evitato il dissesto finanziario. Il Commissario Croce ha indetto per lunedì prossimo una conferenza stampa durante la quale oltre a relazione sull’esito dell’audizione farà un quadro completo della situazione economico-finanziaria del Comune. In quest’ottica stramattina Croce ha ricevuto Giuseppe Terranova, il commissario ad acta che ha il compito di curare l’iter per l’approvazione del rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 2011. Subito dopo Terranova si è riunito con il segretario generale, Santi Alligo e con il ragioniere generale, Nando Coglitore, per approfondire aspetti tecnici della situazione finanziaria del Comune. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X