Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ciucci "C'è un accordo con i cinesi per il Ponte"
PONTE CINESE

Ciucci "C'è un accordo
con i cinesi per il Ponte"

I cinesi ci sono e sono davvero interessati al Ponte sullo Stretto di Messina. Tanto che è già stato firmato un memorandum of understanding: che non è un impegno vero e proprio ma conferma un 'sentiment' che ora andrà verificato. L'amministratore delegato di Stretto di Messina Pietro Ciucci conferma le voci circolate negli ultimi giorni e fa il punto sulla situazione dopo il decreto varato dal governo che riapre i giochi prorogando per 2 anni i termini per l'approvazione del progetto definitivo. Con CCCC (China Communication Costruction Company), ha spiegato Ciucci nel corso di un'audizione al Senato, "c'é un verbale fatto alla fine di un incontro a Istanbul in cui si afferma l'interesse a realizzare" il ponte. Ma l'interesse dei cinesi non è limitato a questo grosso operatore industriale: ci sono anche il Fondo sovrano cinese, già incontrato dall'ex ministro Matteoli, la China Developement Bank e la China Bank.
Certo, finora nessuno era disposto a firmare un contratto in bianco visto che "non era chiara la posizione del Governo", ma ora il nuovo decreto "dà un percorso preciso tecnico-finanziario".
Ciucci, che ha ripercorso tutta la storia del Ponte sullo stretto, ha sottolineato il fatto che il decreto "finalmente dà un indirizzo", mentre in passato c'é stata "qualche mancanza di indirizzo". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook