Martedì, 25 Settembre 2018
SERVIZI SOCIALI

Risposte o protesta,
Cooperative in fermento

Quella di domani potrebbe essere un’altra giornata campale per Palazzo Zanca. Questa volta sul piede di guerra sono i lavoratori dei servizi sociali che si preparano ad invadere il Comune per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi.  Per le FP di Cgil, Cisl e Uil è ora che si metta ordine del delicato settore dei servizi sociali dove ormai da troppo tempo la situazione è stagnante. A due cooperative, Progetto Vita e Nuova Presenza Palazzo Zanca non ha ancora liquidato le fatture con il risultato che i dipendenti non percepiscono lo stipendio dal mese di giugno. Se oggi il commissario straordinario Luigi Croce non fornirà notizie incoraggianti i lavoratori si recheranno a Palazzo Zanca per dar vita all’ennesima disperata protesta. Il che innescherebbe un altro problema. Le cooperative Progetto Vita e Nuova Presenza assicurano l’assistenza igienico sanitaria e il trasporto dei disabili che frequentano le scuole medie inferiori, l’assistenza domiciliare agli anziani, il trasporto dei disabili nei centri riabilitativi e i servizi dei centri di aggregazione giovanile. Se dovessero fermarsi centinaia di famiglie piomberebbero nel dramma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X