Venerdì, 21 Settembre 2018
SLITTANO I TEMPI

Porto di Tremestieri
ribaltato l’appalto

porto tremestieri, Messina, Archivio
area nuovo porto tremestieri

La gara d’appalto per la progettazione esecutiva e la costruzione del porto di Tremestieri, aggiudicata nel 2011, alla cordata di imprese guidate dalla catanese Sigenco è stata ribaltata in primo grado da una pronuncia del Tar del Lazio. Il Tribunale amministrativo, cui si era rivolta la società Coedmar di Chioggia, ha parzialmente annullato i verbali di gara e gli atti consequenziali, prospettando la possibilità di procedere alla stipula di un nuovo contratto a beneficio dell’impresa ricorrente. Al centro del ricorso una presunta mancanza di idoneità e sufficienza nelle dichiarazioni fatte da Sigenco in merito ai requisiti necessari ad un’impresa ausiliaria. Al di là delle motivazioni tecniche (che
quasi certamente porteranno, in secondo grado, a un nuovo giudizio davanti al Consiglio di Stato) gravi ritardi si profilano ora per la costruzione del porto a sud di Messina, l’opera emergenziale finanziata dallo Stato, con 80 milioni, per la soluzione definitiva della grave emergenza tir.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X