Martedì, 25 Settembre 2018
INQUINAMENTO

Acqualadrone e S. Saba
Liquami in spiaggia

acqualadrone, liquami fognari, s.saba, Messina, Archivio

Acqualadrone e San Saba si sono svegliati così ieri mattina: liquami nauseabondi hanno sfregiato la via Lungomare e contrada Mella. A lanciare l’allarme è il consigliere
della Sesta circoscrizione Mario Biancuzzo, il quale ieri, sulla scorta dell’accorato grido d’allarme lanciato dai residenti, giustamente turbati da questo intollerabile scenario, ha scritto all’Amam per sollecitarne l’intervento. Biancuzzo, rivolgendosi al direttore generale della municipalizzata, chiede un sopralluogo urgente.
«Ad Acqualadrone – informa
il consigliere – i liquidi nauseabondi
fuoriescono a pressione
dai tombini, riversandosi in
strada e sulla spiaggia fino a sfociare
in mare. In alcuni tratti
della via i liquami sono talmente
abbondanti che, passando
con la macchina, vengono
schizzati sulle porte e sulle finestre
delle abitazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X